Eventi e manifestazioni

01-04-2017 Terza Edizione del Premio Letterario IN TERRA NOSTRA "SCRIPTA" APPARUERUNT La farnia d'oro


L'Associazione Socioculturale Farnese e Tuscia Viterbese è promotrice della Terza Edizione del Premio Letterario

IN TERRA NOSTRA "SCRIPTA" APPARUERUNT


La farnia d'oro


Il Premio è finalizzato a valorizzare e promuovere la conoscenza della Tuscia e della Famiglia Farnese, nonché stimolare l'amore per la scrittura.

Le sezioni proposte sono le seguenti:

Sez. A: Narrativa anche di genere fantasy: Tema libero
Sez. B: Poesia: Tema libero
Sez. C: Racconti, Saggi e Ricerche anche estrapolati da Tesi di Laurea.

Per maggiori informazioni, consultare il bando in allegato:

Download Bando e Modulo di iscrizione (Doc - 103 Kb)


14-03-2017 Ordinanza n.10 del 13.03.2017


IL SINDACO

Vista l'Ordinanza n.9 del 05.03.2015;
Vista la nota della ASL di Viterbo in data 24.02.2017 prot. N. 16020;
Preso atto che la succitata nota della ASL richiede a questo Ente la rettifica dell'Ordinanza n.9/2015, in conformità alle indicazioni fornite con nota AUSL prot. N 59560 del 23.12.2014, specificando, secondo quanto indicato nel parere dell'Istituto Superiore di Sanità prot. N. 41333 del 16.12.2014 quanto segue:
"Per acque erogate con valori di Arsenico superiori a 10 microgrammi per litro e Fluoruri superiori a 1,5 milligrammi per litro, l'Istituto Superiore della Sanità raccomanda che l'utilizzo sia limitato ad usi in impianto tecnologici e per igiene domestica";
Ritenuta procedere in merito;
Visto il D. L.vo 31/01
Visto il D. Lgs. 267/2000;

ORDINA

La rettifica dell'Ordinanza n. 9 del 05.03.2015, per i motivi citati in premessa, inserendo nella stessa quanto segue:

"Per acque erogate con valori di Arsenico superiori a 10 microgrammi per litro e Fluoruri superiori a 1,5 milligrammi per litro, l'Istituto Superiore della Sanità raccomanda che l'utilizzo sia limitato ad usi in impianto tecnologici e per igiene domestica".

Avverso il presente atto è ammesso, entro 60 giorni, ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale competente, oppure, in via alternaetiva al Presidente della Repubblica.

Il Sindaco
Massimo Biagini


Download Ordinanza n.10/2017 (Pdf - 433 Kb)


07-02-2017 Agenzia delle Entrate - Fabbricati rurali censiti al catasto terreni da dichiarare al catasto edilizio urbano (articolo 13, commi 14-ter e 14-quater, del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201)


Ai Comuni della provincia di Viterbo

OGGETTO: Fabbricati rurali censiti al catasto terreni da dichiarare al catasto edilizio urbano (articolo 13, commi 14-ter e 14-quater, del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201).

Come noto, l'articolo 13 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, ai commi 14-ter e 14-quater, ha stabilito l'obbligo di dichiarare al catasto edilizio urbano, entro il 30 novembre 2012, i fabbricati rurali censiti al catasto terreni.

Si comunica che, nel corso del corrente anno, questo Ufficio ha avviato una verifica a tappeto relativamente ai suddetti immobili e - nei casi in cui il Comune competente non abbia già attivato una richiesta di regolarizzazione ai sensi dell'art. 1, comma 336, della legge 30 dicembre 2004, n. 311 - inizierà il previsto iter finalizzato all'aggiornamento catastale, ove necessario, ai sensi dell'articolo 1, comma 277, della legge n. 244/2007 in sostituzione del soggetto inadempiente e applicando le sanzioni previste dalla legge. Per il mancato accatastamento sono previste sanzioni comprese tra un minimo di € 1.032 ed un massimo di € 8.264.

Qualora, invece, il possessore proceda autonomamente all'iscrizione in catasto, potrà beneficiare dell'istituto del ravvedimento operoso, con un notevole risparmio sulle sanzioni che, considerando il tempo già trascorso dal termine di legge per l'adempimento, si riducono ad 1/6 dell'importo minimo sopra indicato.

Si precisa che sono esclusi dal predetto obbligo gli immobili che non costituiscono oggetto di inventariazione ai sensi dell'articolo 3, comma 3, del Decreto del Ministero delle Finanze 2 gennaio 1998, n. 28 e quelli ricadenti nei seguenti casi: Continua a leggere - Download Avviso (Pdf - 762 Kb)